Edizioni

Remo Sandron

 

Via Fra Giovanni Angelico, 11

50121 Firenze

Tel +39 055 667042

Cell +39 334 2973805

 info@sandron.it

home casa editrice contatti catalogo novità link acquisti
 

Autore

 

Titolo

 

Note

 

 

Pagine

Rilegatura

Formato

© Copyright

ISBN

Prezzo

Jacopo Arrighi

 

L'ombra del mio veleno

 

In copertina, disegno di Alessio Rosati

Prefazione di Silvio Ulivelli

 

80

brossura

cm. 13 x 20

2004

 

€ 10,00

Profilo

L’ombra del mio veleno si può definire una celebrazione lirica della poesia come dono di rivelazione mistica, di iniziazione al misterioso, divino svolgersi della vita. Il veleno del titolo è infatti metafora della poesia stessa, intesa nel senso, etimologicamente pregnante, di azione e creazione. Un veleno dunque causticamente benefico, un veleno-farmaco che rappresenta la qualità “oltreumana”, l’inquietante vertigine di una condizione sospesa tra estasi e dannazione. Ma i riflessi sinistri e oscuri dell’impulso creatore non distolgono il giovanissimo poeta dal farsi cantore della sua potenza e bellezza, e anzi il suo dono ha il potere di proteggerlo dal tarlo dello scetticismo: appunto a tale facoltà protettrice allude la parola “ombra” del titolo.

L’ispirazione orfica e mistica, innescata anche tramite il deragliamento sensoriale, assume sì le forme di una sorta di “pazzia”, ma senza attingere l’incandescenza del delirio orfico alla Campana, e si risolve piuttosto in esaltazione del sentimento leopardiano della giovinezza come stato “divino” di condivisione di eternità e onnipotenza.

Stilisticamente libera sia nell’impiego dei materiali linguistici sia, a volte, nei costrutti e nella sintassi, la raccolta comunica una sensazione di felice disinvoltura espressiva dovuta alla duttilità dell’Autore, capace di passare da una fluida eloquenza a moduli espressivi di esemplare essenzialità. La nota forse più personale e rimarchevole si trova però nei versi in cui l’eloquenza visionaria del poeta sciamàno e veggente si dispiega in immagini di uno strano fascino, raffinate e folgoranti, che comunicano il senso della scoperta di una dimensione diversa, “altra”, della realtà.

Se volete leggere alcune poesie di L'ombra del mio veleno, cliccate qui.