Edizioni

Remo Sandron

 

Via Fra Giovanni Angelico, 11

50121 Firenze

Tel +39 055 667042

Cell +39 334 2973805

 info@sandron.it

home casa editrice contatti catalogo novità link acquisti
 

Autore

 

Titolo

 

Note

 

 

Pagine

Rilegatura

Formato

© Copyright

ISBN

Prezzo

Mario Guarna

 

Esperire indistintamente

 

In copertina, Pontos "il mare dell'esperienza"

di Mario Guarna

 

64

brossura

cm. 13 x 20

2004

978-88-86204-82-8

€ 7,00

Profilo

Opera d’esordio di un giovane studioso di filosofia, Esperire indistintamente è una raccolta di liriche di misura breve genericamente classificabili come epigrammi, ordinata in cinque sezioni in cui si articola una materia composita, che spazia da temi prettamente speculativi a motivi di ordine sentimentale ed esistenziale, connotati in senso sia universale che contingente. La nota costante di una vibrante tensione lirica e stilistica sottolinea l’indissolubile rapporto fra la dimensione morale-sentimentale e quella conoscitiva, che è caratteristica saliente del libro.

Il nucleo della raccolta si può individuare nella liricizzazione di una tensione o intuizione metafisica, che trascende la razionalità analitica e nomenclatrice. La posizione del poeta è piuttosto la dissoluzione di tutte le forme e le contingenze o meglio la totale apertura alla comprensione di ognuna di esse (e della loro sottesa identità sostanziale, al di là di ogni antinomia) che realizza il loro sistematico superamento in quanto forme approdando a una dimensione di assoluta libertà del pensiero, coincidente con una sorta di ontologia negativa. L’espressione più intensa ed efficace della coscienza della misteriosa, vertiginosa e “circolare” coincidenza degli opposti si coglie negli arditi ossimori che si incontrano in queste poesie. E nell’immaginosa fulmineità degli ossimori si realizza la miglior sintesi lirica tra l’intuizione speculativa e la sfera dell’esperienza e del sentire umano. L’impressione complessiva lasciata da questi versi è di un’elegante essenzialità, che trova i suoi momenti migliori in alcune figurazioni simboliche di tesa ed icastica espressività, vagamente lucreziana.

Se volete leggere alcune poesie di Esperire indistintamente, cliccate qui.